Blog

La Festa di Sant’Agnese un patrimonio di tutta la città

Bellissima quest’anno la festa di Sant’Agnese, ringrazio l’energico parroco Don Nino Martino e tutti i suoi volontari collaboratori e collaboratrici, che hanno offerto un programma molto ricco. Un onore poi stasera aver portato anche la statua della Santa, con me il vice sindaco Antonio Materdomini, con cui ricordavamo quando eravamo piccoli e in Via Cappuccini e nelle traverse c’erano anche le bancarelle e si mangiava la crapiata, era bellissimo e si festeggiava con semplicità e senza tante formalità.

La Festa di Sant’Agnese è un’importante occasione per sentirsi comunità e parte integrante del quartiere di Agna, ma alla fine di tutta la città, perché Sant’Agnese, come la festa di Sant’Antonio a La Nera, San Giuseppe Artigiano, la Madonna delle Vergini, i Santi Medici, Dio Salvatore a Timmari ecc. sono quei patrimoni immateriali di tutta la città di Matera, momenti identitari importanti di devozione ma anche di aggregazione sociale con le bancarelle, le luminarie, la musica, le processioni, le ritualità,… feste che dobbiamo contribuire tutti a conservare e far crescere. Evviva Sant’Eufemia, evviva Matera.

28 Aprile 2024

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *