Infrastrutture

Il sud in rete con l’Europa. Progetti PON-IR col Ministero delle infrastrutture e dei trasporti. Matera c’è.

Oggi Matera ha ospitato l’evento PON-IR del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, per illustrare il Programma Operativo Nazionale (PON) Infrastrutture e Reti 2014-2020. Una bella storia di sinergia e collaborazione tra Matera e il Ministero.

Come sapete Matera ha firmato una convenzione con il MIT, per un progetto molto ambizioso, la “Metrotranvia dei Sassi”, che è “finalizzata a facilitare l’accessibilità turistica nella città riducendo traffico privato ed emissioni inquinanti”. Si tratta di un progetto di decarbonizzazione nell’ottica di quella conversione energetica a cui dobbiamo tendere secondo gli obiettivi dell’agenda Energia Clima 2030

E’ un progetto e importante, una dotazione complessiva di circa 73 milioni di fondi PON e PAC. Lo scopo del finanziamento è quello di “aumentare l’accessibilità di Matera all’aeroporto internazionale di Bari oltre che agli altri siti turistici regionali, con la sostenibilità ambientale data dalla mobilità ‘ultimo miglio’ quindi con la sfida della mobilità elettrica, in accesso interno alla città e col miglioramento dell’accessibilità universale ai Sassi”.

La convenzione “riconosce esplicitamente all’intervento il carattere di “progetto PROTOTIPALE” di livello nazionale, che si prefigge, tra gli altri, l’obiettivo di un sostanziale impulso alla mobilità ‘zero emissioni’, con treni elettrici a batteria nella tratta Matera-Altamura, gestita dalle Ferrovie Appulo lucane (Fal) partner di questo progetto.

Il progetto prevede interventi sul deposito di Serra Rifusa, la realizzazione di punti di ricarica delle batterie dei treni a Matera Sud, Serra Rifusa e Altamura; un potenziamento tecnologico dei sistemi di segnalamento e controllo marcia treno, per assicurare la migliore gestione dell’esercizio, che si prevede potenziato sulla tratta urbana di Matera (un treno ogni 20 minuti), e l’acquisto di 6 rotabili con l’opzione di un settimo treno, in previsione del prolungamento del servizio a servire l’ospedale.

Il mio intervento di saluto:

La diretta completa dell’evento:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *